Storytelling per bambini e letture per famiglie B+

Il piano diabolico di noi malvagi genitori “gender”, l’avrete capito, è quello di educare le future generazioni al rispetto degli altri, all’inclusione, all’amore per le diversità e delle singole, preziose, individualità. E’ un piano orrendo, lo so. Di una malvagità inaudita ma del resto ho comprato il mantello nero svolazzante ed esercito la risata malefica Continua …

Tuffarsi: la storia di Isabella

I primi amori sono sempre splendidi – anche quando non lo sono affatto. Il tempo, come fa con ogni cosa, dona loro una patina pregiata, luccicante, togliendo di mezzo l’imbarazzo e l’impaccio; ci ricordiamo tutti il primo bacio, anche se era indecente, e anche nessuno dei due sapeva bene come posizionarsi e cosa fare con Continua …

Il mondo che vorremmo dobbiamo scrivercelo

Leo: Alcuni pensano che ci sia un legame indistricabile tra l’emarginazione o la discriminazione derivante dall’appartenere al mondo LGBT+ e quelle derivanti dall’etichetta di nerd che spesso viene appiccicata a persone studiose, a volte geniali e/o amanti di giochi di ruolo. Silvia: …o donne programmatrici che per puro caso sono lesbiche e che amano passare Continua …

Bisessualità e stereotipi di genere

Il mio ex mi diceva: “lo so che sei bisessuale ma insieme siamo una coppia gay e quindi puoi permetterti un atteggiamento più femminile. Altrimenti gli amici gay pensano che tu sia più etero di quel che dici” – allora, a parte i seri problemi mentali, ecco il problema: la femminilità è una cosa “scontata” Continua …

Lettera aperta alla comunità LGT+

“Ma perché vuoi parlare di bisessualità?” Questa domanda mi è stata fatta un sacco di volte: molte persone non riescono a capire perché mai una lesbica dovrebbe interessarsi ad un orientamento sessuale che non la riguarda personalmente. A parte che quando mi fanno questo tipo di osservazione nella mia testa in automatico viene in mente Continua …

Da un grande potere viene una grande responsaBIlità

Partiamo da un assioma; per ora prendetelo come dimostrato, giusto per ragionarci sopra: <<La vita di noi bisessuali è disperatamente disseminata di continui Coming Out>>. Se vogliamo (vogliamo?) guardare ai beceri stereotipi che conosciamo, io non sono un tipo particolarmente mascolino né particolarmente effeminato, ho sempre avuto atteggiamenti piuttosto conformisti ma non radicali e spazio Continua …

È ovvio… o no?

Oggi vorrei parlarvi di due episodi che apparentemente sono scollegati tra loro, ma che messi insieme mi hanno dato l’idea per scrivere questo articolo. Il primo è uno splendido weekend romantico al mare con mia moglie Francesca. Il secondo è la discussione fervente sulla GPA (gestazione per altri) che sta attraversando tutto il movimento LGBT+ in questi Continua …

IDAHOBIT 2017

Il 17 maggio è la giornata mondiale contro l’omo-bi-transfobia e noi di bproud abbiamo deciso di parlarne in maniera un po’ più specifica, andando ad analizzare il problema che più ci tocca da vicino, ovvero la bifobia. Lo facciamo in due modi: 1) con un articolo molto interessante che abbiamo trovato online e tradotto: è Continua …

Le rotte della vita: la storia di Francesca

Credo che in fondo, dentro di me, io lo abbia sempre saputo di essere “diversa”. Ma la diversità è una di quelle cose che, purtroppo, ci insegnano a temere, piuttosto che amare. La prima cotta per una ragazza l’ho avuta a undici anni. Lei aveva tre anni in più di me. Ovviamente, però, al tempo Continua …

Il piede in due scarpe: la storia di Federica

“Cioè a me i gay e le lesbiche vanno bene, non mi danno fastidio” Camminiamo per strada, è la primavera dei miei 14 anni. C’è il glicine che fiorisce arrampicato sul cancello della scuola, il suo profumo intenso mi rimane impresso nelle narici. “Però i bisessuali.. Boh, cioè non puoi tenere il piede in due Continua …