Bisessualità e ricerca: uno studio raccoglie le storie di bisessualità in Italia – Parte II

Aurelio Castro è dottore di ricerca (Ph.D.) in “Scienze Sociali: Interazioni, Comunicazione e Costruzioni Culturali”. Nella sua tesi dottorale si è occupato di bisessualità e maschilità, un argomento di cui ha parlato con noi in un’intervista. Aurelio ci ha raccontato come le bisessualità sono studiate nella ricerca accademica e ha condiviso le storie di vita raccolte Continua …

Bisessualità e ricerca: uno studio raccoglie le storie di bisessualità in Italia – Parte I

Aurelio Castro è dottore di ricerca (Ph.D.) in “Scienze Sociali: Interazioni, Comunicazione e Costruzioni Culturali”. Nella sua tesi dottorale si è occupato di bisessualità e maschilità, un argomento di cui ha parlato con noi in un’intervista. Aurelio ci ha raccontato come le bisessualità sono studiate nella ricerca accademica e ha condiviso le storie di vita raccolte Continua …

Famiglie Arcobaleno in Europa: sei cose che non sapevi

Contrariamente a quanto molti pensano, le persone bisessuali e pansessuali possono anche essere genitori. E c’è di più: possono anche essere genitori in coppia dello stesso sesso, cioè genitori arcobaleno. Ironia a parte, per i pochi che considerano questa cosa ovvia, ce ne sono ancora tantissimi per cui le famiglie arcobaleno sono unicamente formate da Continua …

Tre modi cruciali per resistere alle forze anti-LGBTI

Articolo originariamente pubblicato da ILGA-Europe (link all’articolo originale) Traduzione di Francesco; revisione di Francesca Mentre ILGA-Europe lancia un programma di raccolta fondi per rafforzare la capacità delle organizzazioni LGBTI in Europa e Asia Centrale nel panorama attuale di crescita di forze anti-LGBTI, condividiamo qui tre tattiche da sviluppare di fronte a gruppi che strategicamente attaccano Continua …

La mia ragazza pensa che io sia gay e non riesco a convincerla del contrario

Oggi proponiamo la traduzione della risposta che Zachary Zane, attivista bisessuale, scrittore e, come ama definirsi lui stesso “puttano etico (un modo elegante per dire che vado a letto con un sacco di gente e che sono molto, molto trasparente al riguardo)” dà ad un lettore della rivista “Men’s Health”. Apparentemente, l’argomento trattato non ha Continua …

Giornata della Memoria. Bisessualità e Olocausto

L’amico e attivista Tommaso Mori (che ha già parlato di bisessualità maschile su Bproud con questo articolo che vi consigliamo di leggere, se non lo avete già fatto) ci regala un altro interessantissimo pezzo su bisessualità e olocausto. Quello di Tommaso è più di un semplice articolo; è un viaggio, una ricerca, una riflessione su Continua …

Pace con me stessa: la storia di Anna

Salve a tutti, tutte e tutt*, il mio nome è Anna. Ho quasi trent’anni che farò il 9 dicembre di quest’anno e sarà un traguardo importante. Parlando della mia storia personale in quanto donna bisessuale devo dirvi che si incrocia più volte con la salute. Fin da bambina sentivo con chiarezza che mi piacevano i Continua …

La bara: la storia di Ricky

6 giugno, 4 ore prima di fare coming out coi miei genitori. “Coming out” significa “venir fuori”, “uscire allo scoperto”. In inglese si usa l’espressione “Come out of the closet”, letteralmente “uscire dall’armadio”. Ma penso che questa analogia non rappresenti al meglio la situazione. L’armadio è un posto sicuro, ti nascondi nell’armadio per non farti Continua …

La ricerca non ha più dubbi: Shakespeare era bisessuale

Se ne parla da anni, tra tira e molla, analisi, ricerche, ripensamenti, letture e riletture. Per quanto Shakespeare goda indubbiamente di una fama planetaria, è il mondo accademico anglosassone che più si è interrogato sul vero significato delle sue parole e delle sue dediche in un’ottica “LGBT+” ante litteram. Da molto tempo ormai si tenta Continua …

Coming out – le nostre storie

Il coming out è un’esperienza personale e universale. È universale perché è un tema che tutte le persone appartenenti alla comunità lgbt+ affrontano prima o poi, che decidano di farlo o meno. È personale perché ogni coming out, effettuato o mancato, è una storia unica che merita di essere ascoltata.